giovedì 2 luglio 2009

Anticipazioni della 27^ edizione di SUN, il Salone internazionale dell’Esterno

Alcune anticipazioni della 27^ edizione di SUN,il Salone internazionale dell’Esterno (Rimini, 8-10 ottobre 09) – http://www.sungiosun.it/sun.html Dall’8 al 10 ottobre 2009, Rimini tornerà a essere la capitale mondiale dell’Outdoor Design.
Una lunga trama di protagonisti, collaborazioni ed eventi guideranno il pubblico in un parterre eccezionale composto da nomi del gotha planetario dei produttori, designer, università e talenti impegnati a creare prodotti di Design d’Outore, invenzioni Light, soluzioni Living, pensieri Urban Design, creatività SUN.Lab, ideazioni Outdoor Experience, prototipi Outdoor Design Competition…

Il primato di SUN
SUN, Salone internazionale dell’Esterno, con la 27^ edizione confermerà il proprio primato quale esposizione unica e inimitabile del settore di riferimento: l’outdoor, a 360°. SUN è il Salone di riferimento internazionale per i professionisti dell’Outdoor, un evento di portata unica che ancora una volta guarderà al futuro: la 27^ edizione offrirà tutte le anteprime delle collezioni 2010, oggetti di tendenza, ambientazioni esclusive e seducenti, percorsi a tema, materiali innovativi, anticipando stili e indirizzi, mostrando progettazione e design, sperimentazione, innovazione ed evoluzione di tutto ciò che è il mondo dell’esterno.

Chi partecipa, cosa trova
Luogo di incontro e confronto per eccellenza per imprese, contractor, buyer, procuratori, distributori indipendenti e grandi catene, progettisti, architetti, designer, arredatori, ingegneri, paesaggisti, pianificatori, rivenditori specializzati, mobilieri, operatori specializzati, agenti contract e horeca, istituzioni, associazioni, università, giornalisti, SUN è la grande vetrina dove stile ed emozione, design e colore, innovazione e incanto costituiscono l’anteprima del futuro del nostro vivere en plein air.
OUT_style: è la vetrina sui trend del mercato nella quale sono visibili i progetti, i prodotti e le soluzioni dedicate ad arredamento, arredo urbano, garden, contract, cooking, home, leisure. L’anteprima del futuro lifestyle all’aperto, tutto l’anno, in grado di soddisfare l’esigenza di comfort e piacere estetico: la qualità dello spazio va di pari passo con la qualità della vita, ed è sempre più destagionalizzata.
SUNaquae: ospita piscine, vasche, mini-Spa, attrezzature, impianti e prodotti per il benessere personale. Un settore in crescita, legato a doppio filo alla ricerca di comfort e soluzioni personalizzate di relax da un lato e, dall’altro, sempre più associato al concetto di vacanza e tempo libero. Il benessere in e con l’acqua, in e out_door.
SEA_style: punta i riflettori su un settore di grande importanza qual è la spiaggia. È qui che si trovano infatti le componenti della filiera rivolta ai progetti, arredi e attrezzature per la spiaggia, gli stabilimenti balneari e i villaggi turistici. In queste aree, si possono trovare infinite soluzioni merceologiche, dalle più semplici alle più esclusive: le spiagge diventano aziende in grado di offrire sempre più servizi in termini di ospitalità, relax intrattenimento e divertimento: maggiori servizi, migliorata attenzione al pubblico, orari dilatati, più prodotti. La vita a bordomare più confortevole, per tutti.
URBAN_Style: è l’area dedicata all’arredo urbano e accoglie attrezzature, soluzioni e progetti per gli spazi pubblici urbani con prodotti fissi o mobili funzionali. Oggetti e progetti dedicati al verde pubblico, alla segnaletica, all’illuminotecnica, al relax, al decoro, alle infrastrutture di ausilio alle disabilità per un benessere accessibile a chiunque per qualità e sicurezza. Paesaggio urbano, beni architettonici, città turistiche e città d’arte, centri di mare, comunità montane e progettualità sostenibile: progetti e produzioni al servizio della qualità della vita.
GIOSUN: una vera e propria “fiera nella fiera” giunta alla 24ª edizione dedicata al divertimento all’aria aperta. Un appuntamento unico in Europa dedicato al mercato del gioco, dello svago e dell’apprendimento, ai prodotti destinati al divertimento in casa o nei prati, nelle spiagge come negli alberghi e nelle scuole. Prodotti e produttori internazionali di qualità che attirano da ogni parte del mondo operatori della grande distribuzione, grossisti e dettaglianti.
L’edizione 2009 di SUN, (8-10 ottobre), godrà della parziale coincidenza di T&T-Tende & Tecnica (7-10 ottobre), 5^ Biennale Internazionale dei prodotti e soluzioni per la protezione, l’oscuramento, il risparmio energetico, la sicurezza, l’arredamento, anch’essa riservata agli operatori. T&T-Tende e Tecnica, in sole 4 edizioni, è diventata la seconda manifestazione al mondo del settore dei tendaggi e delle schermature da esterno: http://www.tendeetecnica.it/.

mercoledì 4 febbraio 2009

Workshop Internazionale di Architettura del Paesaggio SPRAWLSCAPES09

Segnalo l'interessante Workshop Internazionale di Architettura del Paesaggio: SPRAWLSCAPES09 "Laboratorio di progettazione per Quartu Sant'Elena: la riconfigurazione dei rapporti tra città diffusa, paesaggio agrario e sistema costiero", che si terrà a Cagliari dal 22 al 28 febbraio 2009, in collaborazione con l'Ecole Nationale Supérieure du Paysage di Versailles - Marseille.
"Una parte considerevole del territorio suburbano del Comune di Quartu Sant’Elena si è sviluppato seguendo la fascia costiera sud orientale producendo una configurazione di sprawl, di territorio ibrido tra vocazioni naturali, legate ai caratteri ambientali e paesaggistici, e aspettative urbane ora latenti. L’ambito di studio è compreso tra il Rio di Corongiu e il Rio Cuba, limitato a sud dal litorale e a nord dal tracciato della nuova SS 125. Come e in che modo si può ripensare e ridisegnare questo paesaggio ibrido? Come recuperare e salvaguardare i valori ambientali e contemporaneamente creare un paesaggio funzionale per la città diffusa? Agli studenti, riuniti in gruppi, sarà richiesto di pensare un’appropriata visione per questo paesaggio ibrido e tradurla in una strategia paesaggistica generale."
La scadenza del bando è prevista per il giorno 9 febbraio 2009.
Per informazioni e scaricare il bando: http://people.unica.it/sprawlscapes09

venerdì 30 gennaio 2009

Scatti di rabbia

Scatti di rabbia, di conflitto, di un’escalation di emozioni negative che si sovrastano fino ad esplodere. È una situazione che non è così distante da noi, come magari si può credere: è una situazione della nostra quotidianità.
Il tema del concorso fotografico si pone l’obiettivo di raccogliere i momenti che descrivano questo aspetto della nostra vita. Non vuole però essere una semplice documentazione: le fotografie ci daranno lo spunto per proporre e pensare modi di conoscenza più profonda del conflitto per affrontarlo e mediarlo.
L’autore dovrà interpretare liberamente questo tema con i suoi scatti, che potranno essere sia in bianco e nero sia a colori (sezione unica).
Premi1° premio 250€ 2° premio 100€ 3° premio 50€
Tutti i premi saranno dispensati in buoni spesa utilizzabili sull’intero territorio nazionale.
Calendario:
Il termine ultimo per la presentazione delle opere è il 28 Marzo 2009 (saranno accettate le opere effettivamente pervenute entro tale data). Il materiale (foto in formato 13x18 + negativi o supporto digitale) dovrà essere inviato al seguente indirizzo:CENTRO DI MEDIAZIONE SOCIALE – via Caduti sul Lavoro, 22 - 41049 Sassuolo (Mo)
Giuria:
Luigi Ottani (fotografo), Gian Luca Muratori (fotografo), Arturo Pincelli (fotografo), Ass. Politiche Sociali Mediatori Sociali del Centro di Mediazione.
Regolamento:
Il concorso è aperto a tutti i residenti in Italia. La partecipazione è GRATUITA e implica l’accettazione del seguente regolamento: potranno essere presentate un massimo di 5 opere, sia in bianco e nero che a colori, stampante su carta fotografica nel formato 13x18 per essere valutate dalla giuria.Assieme alle stampe che sul retro dovranno riportare titolo dell’opera, nome e cognome , data di nascita, indirizzo, recapiti telefonici ed e-mail dell’autore; dovranno essere allegati i negativi e/o i supporti contenenti i file digitali (almeno 5 MEGA PIXEL di risoluzione) per l’eventuale stampa finale. L’assegnazione del primo, secondo e terzo posto avverrà presso il Temple Bar a Sassuolo; la premiazione sarà pubblica e si terrà il giorno 17 Aprile. Le 25 opere selezionate dalla giuria saranno stampate in formato 40x60, incorniciate ed esposte al Temple Bar di Sassuolo fino al 3 Maggio in una mostra aperta al pubblico.Al termine dell’esposizione le opere saranno esposte permanentemente presso il Centro di Mediazione Sociale in via Caduti sul Lavoro 22 a Sassuolo. Sono ammesse opere elaborate al computer. Saranno restituiti negativi e supporti digitali, solo a chi allegherà una busta preaffrancata con indirizzo del destinatario. Gli organizzatori, pur assicurando la massima cura delle opere e dei supporti, declinano ogni responsabilità per eventuali danni o smarrimenti, da qualsiasi causa derivanti. Si consiglia per tanto di inviare una copia dei negativi e dei file digitali, non gli originali.
Per ulteriori INFO centromediazionesociale@comune.sassuolo.mo.it Tel: 0536 – 18 44 682 Fax: 0536 – 18 44 683
Iscrizione
Per l’iscrizione al concorso occorre compilare e inviare, assieme alle opere, la scheda di partecipazione.
Nome
Cognome
Nato il ( gg/mm/aaaa )
Nato a( citta, provincia )
Residente a( indirizzo, cap, citta, provincia )
Telefono
Mail
Titolo delle opere( max 5 opere )
1 )
2 )
3 )
4 )
5 )

SERBARIU: DALLA DISCARICA ALL'ECOPARCO MINERARIO


I Rotary Club Cagliari, Carbonia e Iglesias con il Comune di Carbonia, in coorganizzazione con il Parco Geominerario Storico ed Ambientale della Sardegna e della società LIGESTRA S.r.l. e con il patrocinio dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cagliari e dell’Università di Cagliari, indicono un concorso di idee per la valorizzazione delle aree di discarica della miniera di Serbariu.
L’Ecoparco Minerario, che verrà realizzato negli spazi attualmente occupati dalle discariche degli sterili di trattamento della vecchia miniera di carbone di Serbariu, pari a circa 50 ettari, sarà la sede di un Centro di ricerca e divulgazione delle tecniche di ingegneria naturalistica. Con il termine “ingegneria naturalistica” si intende il complesso di tecniche che vengono praticate per consolidare i versanti e ridurre il rischio di erosione del terreno e che prevedono l’utilizzo di piante vive o di parti di esse (semi, radici, talee) da sole o in combinazione con materiali naturali inerti e materiali artificiali biodegradabili e non biodegradabili.
Nell’Ecoparco un equipe di ricercatori, costituita da ingegneri ambientali e botanici, sotto la guida del DIGITA - Dipartimento di Geoingegneria e Tecnologie Ambientali e del Dipartimento di Scienze Botaniche dell’Università di Cagliari, studieranno e sperimenteranno l’utilizzo di essenze vegetali autoctone per il consolidamento dei pendii e per la depurazione delle acque di falda.
Ingegneri ed architetti di tutta Europa sono chiamati a disegnare la morfologia generale dell’area destinata ad ospitare il parco a cielo aperto, i vivai e le serre in cui le varie specie vegetali verranno coltivate, i fabbricati in cui verranno insediati i laboratori e le strutture di accoglienza dei visitatori e di divulgazione al pubblico dei risultati della ricerca. La struttura che si andrà ad insediare nell’area attualmente occupata dalla discariche costituirà il naturale completamento delle attività di ricerca sulle tecnologie di sviluppo energetico sostenibile che si stanno svolgendo all’interno del polo scientifico insediatosi nei fabbricati della vecchia miniera.
La partecipazione al Concorso è aperta ad ingegneri, architetti e naturalisti, singoli o raggruppati in team di lavoro multidisciplinari.
Gli elaborati dovranno pervenire, pena la mancata accettazione, entro il 30 giugno 2009.
BANDO
Sito ufficiale del concorso: http://www.ecoparcoserbariu.eu/

lunedì 12 gennaio 2009

FlyNY 09 - Kite Competition

FlyNY is an international kite design competition open to architects, engineers, artists, designers, and children. Partecipants will present their designs at a public kite flying event in Central Park on April 18, 2008. The event will include kite-making activities for community children, encouraging an inter-disciplinary conversation about the principles of design. A public exhibition and auction of distinguished designs will follow the event. Proceeds from the auction will benefit the New York Chapter of Architecture for Humanity.
Iscrizioni entro 27 marzo 2009

venerdì 19 dicembre 2008

Archivio Fotografico della Regione Toscana

Il progetto dell'Archivio fotografico della Regione Toscana è nato dalla necessità di costituire e organizzare un fondo di documenti fotografici digitalizzati, in grado di soddisfare prevalentemente le esigenze documentarie dei diversi uffici regionali impegnati nella produzione di strumenti di comunicazione. Con l'Archivio fotografico, la Regione Toscana intende inoltre raccogliere la documentazione fotografica preziosa ma dispersa, al fine di costituire un fondo di immagini del territorio e di renderlo fruibile.
L'acquisizione delle immagini fotografiche contenute nel sito è consentita solo per utilizzi senza fini di lucro. Per l'accesso occorre essere muniti del certificato digitale rilasciato ai soggetti della Rete Telematica della Regione Toscana o richiedere apposita password.
Si possono proporre e trasmettere fotografie ritenute interessanti e utili per le finalità dell'archivio: queste devono essere in formato digitale, libere da diritti (compreso il diritto all'immagine dei soggetti ritratti) e senza oneri economici per la Regione Toscana.Chi trasmette immagini all'Archivio fotografico della Regione Toscana si rende garante del libero utilizzo per i diversi scopi come previsto al paragrafo sul Copyright.

lunedì 6 ottobre 2008

Pulchra: design e archeologia postcontemporanea in giardino.

"Pulchra è un concorso che riguarda la bellezza artificiale, più precisamente quella degli oggetti. Ogni anno, per dieci anni, verranno presentati al pubblico cento oggetti, scelti, da una commissione di esperti, per la loro bellezza. Il pubblico voterà, per un intero anno, per stabilire quali siano i dieci oggetti più belli tra i cento in concorso; a fine anno i cento oggetti saranno classificati da uno a cento, in funzione del numero di voti presi da ognuno. I dieci oggetti che si classificheranno ai primi dieci posti della classifica, saranno i vincitori del concorso. Anche uno dei votanti vincerà il concorso: sarà colui che con il suo voto avrà prefigurato meglio di tutti gli altri, i primi dieci posti della classifica generale. In premio riceverà 10.000 euro in gettoni d'oro. I dieci oggetti vincitori del concorso, verranno rinchiusi in una capsula di acciaio e sepolti in un parco pubblico. Sopra a questo interramento si costruirà un giardino. Anno dopo anno, nel parco, in superficie, crescerà un mosaico di piccoli giardini d'autore e, sottoterra, crescerà un museo della bellezza artificiale del nostro tempo, accessibile solo agli archeologi che lo troveranno, forse, tra mille anni. Pulchra diventa così anche un veicolo del tempo fatto di elementi materiali: l'acciaio della capsula, la terra, gli alberi del giardino e immateriali: la comunicazione, la medianicità, la competizione, la partecipazione del pubblico. Pulchra attraverserà gli anni consegnando, all' arrivo, il suo carico di bellezza perfettamente conservato e splendente".
Un concorso di idee, aperto a tutti, per il giardino che sormonterà la capsula contenente i dieci oggetti vincitori. Sarà realizzato a Lerici, in Liguria. 2000 euro di premio.

Per partecipare al concorso: http://www.pulchra.org/giardino.html
Per informazioni sui meccanismi di voto consultare la sezione "Come si vota".

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.